“Lago Gerundo, tra storia e leggenda”: il libro di Fabio Conti a soli 14 euro invece di 17

Offerta attiva. Tempo restante:
  • SESAAB SpA

17,00 €

-17%

14,00 €

Lago Gerundo, tra storia e leggenda

Sapevate che esisteva un lago, il Lago Gerundo, che univa Milano, Bergamo, Cremona e Lodi ed era abitato dal mostro Tarantasio? Il libro di Fabio Conti, giornalista de L’Eco di Bergamo saprà raccontarti tutta la storia!

  • Acquista il libro a soli 14 euro e, se vuoi, puoi riceverlo direttamente a casa
  • Tante foto e illustrazioni accompagnano il racconto curato nei dettagli e in grado di soddisfare tutta la tua curiosità ed interesse riguardo alla storia e alla leggenda
  • Il volume è venduto da Eco Store
Dettaglio Offerta

Lago Gerundo tra storia e leggenda

Il titolo del libro di Fabio Conti, giornalista de l’Eco di Bergamo, ci informa di una leggenda e di una storia che appartiene proprio alle nostre terre. Nel cuore della Lombardia infatti, a cavallo tra le attuali province di Milano, Bergamo, Cremona e Lodi, esisteva anticamente un lago chiamato Gerundo, la cui presenza si può scorgere ancora oggi nella conformazione del territorio, indissolubilmente legato all’acqua e costellato di fiumi, canali e fontanili.

A seguito di mutamenti geologici e interventi di bonifica, questo lago è andato scomparendo e oggi è possibile raccontarne solo la storia, raccolta nel libro di Fabio Conti che potrai acquistare ad un prezzo promozionale su Kauppa per conoscere meglio il nostro territorio e arricchire la tua cultura di storia, fatti e curiosità.


La leggenda del mostro Tarantasio

Non solo Lochness quindi, anche la Lombardia aveva un suo mostro lacustre degno di memoria. È il Tarantasio, il mosto ospitato nelle acque del lago la cui uccisione è stata tramandata da molteplici tradizioni.

Tarantasio, era un drago o forse un biscione che occupava le acque del Gerundo: per la prima volta nel libro vengono raccontate tutte le leggende sulla sua uccisione, la più nota delle quali è quella avvenuta per opera del capostipite dei Visconti, che poi inserì nello stemma della casata il simbolo del biscione, in seguito ripreso da varie realtà come l’Alfa Romeo, la Fininvest e l’Inter.

illustrazione del mostro tarantasio

Il lago Gerundo la storia del legame tra i territori

Con la scoperta della storia dell’esistenza del lago Gerundo si rompe l’idea di una continuità indistinta della bassa Bergamasca e degli altri territori affacciati su fiumi e laghi e si comprende meglio come simili tradizioni e iconografie leghino territori non confinanti.

Come mai ad Arzago è conservata una colonna (che il sindaco abbraccia fisicamente quando giura fedeltà dopo la sua elezione) che, secondo gli anziani, veniva utilizzata come punto d'attracco per le barche? Ma quali barche, verrebbe da chiedere visto che l'Adda scorre a chilometri dal paese? A Pontirolo metà dell'abitato si trova più in basso rispetto al resto del paese e, dietro la chiesa parrocchiale di San Michele, che svetta nella parta «alta» del territorio, c'è una strada che si chiama via Costiola: ma a quale «costa» si fa riferimento? E ancora: tra Fara d'Adda e Cassano si trova la località Taranta, ma qual è l'origine di questo strano nome?

Tutte le risposte sono racchiuse nel libro Lago Gerundo, tra storia e leggenda, grazie al fine ed accurato lavoro cronistico di Fabio Conti.

Condizioni:

  • L'offerta scade il: 17/12/2017;
  • Il coupon è valido fino al: 18/12/2017;
  • I libri sono venduti da L'Eco Store il negozio virtuale de L’Eco di Bergamo
  • Le spese di spedizione ammontano a 4,90 euro. La spedizione avverrà entro 5 giorni lavorativi dall'acquisto a mezzo corriere
  • La spedizione non è valida per Sicilia e Sardegna
  • La consegna allo sportello è gratuita ma prevista solo per Bergamo. I testi saranno disponibili dopo due giorni dall'acquisto presentando il coupon allo sportello Kauppa sito in Viale Papa Giovanni XXIII, 124. Lo sportello è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30
  • Per informazioni scrivere a ecostore@sesaab.it

Dove

Eco Store

Viale Papa Giovanni XXIII, 118 - Bergamo (BG)